Santa Croce di Magliano, giovedì 20 marzo 2008

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

marauasce << 16/31 marzo << 2008 << home

 

 


I fuochi di San Giuseppe illuminano la notte a Santa Croce di Magliano


 

Tradizione rinnovata. È l'imbrunire a Santa Croce di Magliano, una volta detta dei Greci, perché qui, nel 1470, si rifugiarono gli albanesi sfuggiti ai Turchi ottomani che avevano occupato le loro terre. Sono stati loro a importare la tradizione dei "marauasce", i falò di San Giuseppe.
Si accendono il giorno di San Giuseppe perché ricordano il calore e l'ospitalità che la Sacra Famiglia ricevette durante la fuga dall'Egitto. Ma è anche una tradizione comunitaria, anzi un rito. I fuochi cancellano le calamità e le malattie (fame, morte, pestilenze) e sono simbolo della luce che torna, della bella stagione che avanza, ma anche della nuova vita che si rinnova. Vanno a ruba soprattutto le frasche di ulivo. È stagione di potatura e se ne trovano tantissime in giro per le campagne. Ma a bruciare sono anche vecchi mobili di legno: ancora voglia di rinnovamento.
Siamo in piena settimana santa, la tradizione del marauasce quest'anno forse passa in secondo piano ma la Pro-Loco "Quattro Torri" ha incentivato i gruppi, allestitori dei fuochi, con un regalo a base di vino locale e la stampa di una brochure per rivalutare gli scritti e le illustrazioni firmate da Raffaele Capriglione e Pietro Mastrangelo.
Il centro per diversamente abili ha organizzato una festa con tutte le famiglie a base di piatti tipici locali ed ha acceso il fuoco nei pressi della statua di Padre Pio. Ma la tradizione è vista anche come momento di svago per i giovanissimi e per attendere e riceve gli ospiti con il solito calore e cordialità.
La tradizione secolare del canto resta nella mente dei più anziani: "Majechentò se muraine e Majechentò".

 

 

Santa Croce di Magliano, mercoledì 19 marzo 2008

 

 

ingrandisci ingrandisci ingrandisci ingrandisci ingrandisci
ingrandisci ingrandisci ingrandisci ingrandisci ingrandisci

 


manifesto


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer