Santa Croce di Magliano, lunedì 03 luglio 2017

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

medaglia << 1/15 luglio << 2017 << home

 

 

 

Patria, storia e commemorazioni.


Centenario della 1^ Guerra Mondiale. Cerimonia solenne organizzata dall'Associazione Arma Aeronautica di Palmanova: medaglia ricordo commemorativa al soldato Mascia Pasquale, di Santa Croce di Magliano.


 

La storia ci ricorda che la Grande Guerra (1914-1918) - per deplorevoli mire egemoniche o per bramosia di potere - ha coinvolto molti Stati/Imperi provocando milioni di vittime, molte delle quali in giovane età. Come tramandato da testimonianze e documentazioni storiche, le sofferenze, le atrocità fisiche e psicologiche subite dai popoli belligeranti furono drammatiche e inenarrabili. I Caduti italiani, civili e militari, furono circa 3,5% della popolazione dell'epoca (38 milioni). Anche il Molise ha pagato il proprio contributo di sangue con la morte di tanti ragazzi. 
In occasione della ricorrenza del Centenario della 1^ Guerra Mondiale, la Regione Friuli Venezia-Giulia - con il patrocinio del Ministero della Difesa - per la commemorazione dei Caduti, ha istituito una medaglia ricordo commemorativa "come prova di riconoscenza verso le Forze Armate e verso il contributo di sangue dato da tutte le famiglie italiane per l'unificazione della Patria", da consegnare ai familiari che ne fanno richiesta. La medaglia raffigura da un lato il Logo del Governo per il Centenario e dall'altra la statua presente nel Cimitero degli Eroi di Aquileia (UD). 
Nell'ambito di tali celebrazioni, il giorno 23 maggio 2017, si è svolta una cerimonia solenne, organizzata dall'Associazione Arma Aeronautica di Palmanova (UD), durante la quale sono stati ricordati i militari caduti della Grande Guerra - (529.025 iscritti nell'Albo d'oro) che hanno onorato la Patria con il sacrificio della propria vita. Ai familiari dei Caduti è stata consegnata la medaglia commemorativa. 
Una medaglia è stata assegnata anche al soldato Mascia Pasquale, di S. Croce di Magliano (CB), deceduto il 23 maggio 1917 a seguito di "ferite riportate in combattimento sul fronte di guerra"
Nato nel 1891, fu richiamato alle armi per mobilitazione con Regio Decreto del 23.5.1917, lasciando la moglie giovanissima, un figlio di 4 anni e un altro di due che non ha avuto la gioia di conoscere, subendo lo stesso triste destino di tanti giovani di quella generazione. 
La medaglia è stata ritirata dal nipote, Michele Mascia, per onorare, con animo commosso e il pensiero deferente, i Caduti di tutte le guerre che hanno versato il loro sangue per difendere la Patria. 

Questi eventi/celebrazioni stimolano e impongono un profonda riflessione sul concetto di Patria che oggi - a distanza di tanti anni - è divenuto sbiadito, vago, quasi evanescente. Inoltre, le mutazioni etniche, religiose e culturali in atto (dovute anche a crisi economiche/sociali internazionali e a invasioni migratorie), lo hanno reso asimmetrico agli ideali e ai valori spirituali, riconducibili alle nostre radici e tradizioni. Al riguardo, si ritiene che l'aforisma "chi non conosce il proprio passato è senza futuro", sia sempre attuale. I parenti dei Caduti nella Grande Guerra, possono richiedere la medaglia collegandosi al sito: www.albodorograndeguerra.it , segnalando il nominativo ed il grado di parentela. Dalla organizzazione dell'evento riceveranno apposite istruzioni per il ritiro della medaglia che verrà consegnata (entro il 4 novembre 2018) nel corso di una cerimonia la cui data e la località verranno indicate nel sito predetto. La medaglia sarà coniata e personalizzata con l'incisione del grado, cognome e nome del Caduto. La commemorazione nominativa avverrà con gli onori militari, in una cerimonia solenne.

Michele Mascia

Questa la medaglia commemorativa e alcune fotografie della cerimonia.

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy