Santa Croce di Magliano, giovedì 18 maggio 2017

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

telecamere << 16/31 maggio << 2017 << home

 

 

 

LA NOTA


Santa Croce di Magliano | "Telecamere trappole" in paese, comunicato dei consiglieri di minoranza Gianfelice, Rosati e Martino


 

A SANTA CROCE SI PERSEGUITA IL CITTADINO MA NON SI ORGANIZZANO I SERVIZI...

Leggiamo sul giornale online "Primonumero" quotidiano ufficiale del PD, che a Santa Croce di Magliano per contrastare il deposito selvaggio dei rifiuti ingombranti e le tantissime discariche disseminate sul territorio (diventate l'emblema di questa maggioranza), si è deciso di installare in alcuni punti delle "telecamere trappole" per identificare e punire gli autori di simili insoliti gesti. 
Nulla da eccepire anche se abbiamo forti dubbi che quelle telecamere riusciranno veramente a svolgere il lavoro di deterrenza se non altro perchè già esistono in paese tante altre telecamere volute da questa maggioranza, che hanno avuto un costo per i cittadini, ma non hanno mai, diciamo mai svolto il loro ruolo, semplicemente perchè non hanno mai funzionato. 
Nella villa comunale dopo la messa a dimora delle telecamere, gli atti vandalici hanno addirittura avuto un exploit, quasi una beffa, senza che nessuno sia stato mai individutato ed abbia mai pagato. Vogliamo anche aggiungere che fermo restando la condanna per chi si rende responsabile di tali incresciosi episodi, un amministratore serio, si porrebbe dapprima il problema di attivare un servizio di raccolta degno di essere chiamato tale, una differenzazione dei rifiuti, un'isola ecologica per il deposito dei beni durevoli che ancora oggi nessuno sa perchè non funziona e una revisione generale del servizio attuale, comprendente anche il lavaggio dei cassonetti mai effettuato da questa maggioranza, una pulitura delle erbacce lungo tutte le strade del centro cittadino, la pulizia di griglie e caditoie che sono ormai sotterrate dal fango e quant'altro, così come noialtri amministratori abbiamo sempre fatto. Solo dopo aver creato queste condizioni si può pretendere dal cittadino di non abbandonare i rifiuti per le strade, di non creare discariche abusive, di non depositare beni ingrombranti in alcuni punti dell'abitato. 
Non si amministra facendo REPRESSIONE, (retaggio innato di alcuni destroidi elementi di questa Giunta) ma dando il buon esempio e creando dapprima le condizioni affinchè il cittadino possa usufruire di efficienti servizi che nonostante tutto, vengono pagati profumatamente. Le telecamere di norma si posizionano DOPO aver dato tutte le possibilità per un corretto smaltimento, diversamente egregio sindaco, si continua a vendere fumo, a dimostrare il nulla, a sperperare denaro pubblico e a non risolvere nessun problema. Le tue telecamere non basteranno mai !!!!!!

I CONSIGLIERI DI MINORANZA MARTINO, ROSATI E GIANFELICE

 

quotidiano1905017.jpg (175759 byte)

la notizia anche su Il Quotidiano del Molise, 19/05/2017

 

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy