Santa Croce di Magliano, mercoledì 11 luglio 2018

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

educazione civica << 1/15 luglio << 2018 << home

 

 

 

educazione civica


Cittadini si diventa: Santa Croce di Magliano dice sì all’Educazione Civica a scuola. Dal 20 luglio punti per la raccolta firme a favore della proposta di legge promossa dall'ANCI


 

Formare buoni cittadini, consapevoli e informati si può. Ed è questo l’obiettivo della proposta di legge, sostenuta dall’Anci, di introdurre nelle scuole italiane un’ora settimanale di educazione alla cittadinanza. Un’ora per portare sui banchi di scuola la Costituzione, i diritti e i doveri delle persone, l’educazione alla legalità e al rispetto dell’ambiente, le norme sul rispetto del codice della strada e sulla conoscenza delle istituzioni che ci rappresentano.

In prima fila, a sostegno della proposta partita dal primo cittadino di Firenze, Dario Nardella, anche il Comune di Santa Croce di Magliano, guidato dal sindaco Donato D’Ambrosio, che sottolinea l’importanza di dare alle nuove generazioni le linee guida per inglobarsi e integrarsi nella società in modo consapevole a partire proprio dalla scuola, luogo deputato alla formazione delle persone oltre che alla trasmissione del sapere.

“Fare comunità, educare ad essere cittadini per costruire un mondo migliore è la vera sfida dei nostri territori che devono essere capaci di infondere nelle nuove generazioni fiducia e consapevolezza al fine di creare una base solida di sviluppo che attivi, in maniera circolare, un confronto costante tra istituzioni e persone, perché le istituzioni sono fatte di persone e le persone per stare bene tra loro devono conoscere diritti e doveri di ciascuno”. Sintetizza così il suo punto di vista il sindaco D’Ambrosio.

Santa Croce di Magliano sposa quindi con entusiasmo la proposta di legge e sarà tra i comuni italiani che il 20 luglio parteciperanno all’iniziativa promossa dall’Anci in tutto il paese per raccogliere, nelle piazze tra la gente, le firme a sostegno della proposta, auspicando che diventi presto legge e possa avere un’immediata applicazione nelle scuole.

Al fine di informare i cittadini sull’iniziativa e permettere a tutti di esprimere il proprio sostegno, nel corso dell’estate santacrocese, ricca di eventi e manifestazioni, saranno allestiti anche dei punti per la raccolta delle firme.

“Il futuro va costruito oggi e la rivoluzione si fa con la conoscenza di quello che siamo e che possiamo diventare”, chiude così D’Ambrosio, auspicando una numerosa partecipazione all’iniziativa e il coinvolgimento di tanti giovani rispetto a qualcosa che li tocca molto da vicino: il proprio domani.

Il Quotidiano del Molise, 11/07/2018

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy