Santa Croce di Magliano, venerdì 04 maggio 2018

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

primo maggio << 1/15 maggio << 2018 << home

 

 

 

.


La nota | di Antonio Martino


 

Corteo del 1 maggio: un tempo negli occhi delle migliaia di partecipanti era possibile leggere voglia di riscatto, oggi, nei pochi superstiti, solo rassegnazione.

Continua purtroppo, nonostante l'impegno encomiabile, profuso dalla locale sede CGIL, l'emorragia di partecipanti agli eventi collegati al 1 maggio.

Motivi di questo perdurante distaccamento, non solo in termini di presenza fisica ma anche e soprattutto in termini di trasporto emozionale, credo in larga parte vada ravvisato, nella perdita di credibilità da parte del mondo politico istituzionale cui il sindacato, dai più, viene assimilato.

Al dibattito, i cittadini in stato di necessita', chiedono, si accompagnino proposte concrete, risposte e vie di uscita.

Quello che i lavoratori e soprattutto gli aspiranti tali, imputano all'attuale mondo sindacale e di conseguenza all'evento che annualmente ricorre a Santa Croce è l'essersi comodamente accodati alle politiche governative, rivendicando tutt'al più briciole e contentini in modo da giustificare, agli occhi dei lavoratori, il loro ruolo di rappresentanza ed intermediazione.

È necessario tornare a vestire un ruolo propositivo dettando l'agenda alla politica su temi quali investimenti pubblici, lotta alla precarietà e migliori condizioni lavorative, imponendo e non subendo scelte altrui.

Solo riacquisendo, con i fatti, tale credibilità, il corteo del 1 maggio, tornerà ad essere quell' evento di lotta e di popolo e non nostalgico e di nicchia che il Molise ha conosciuto ed apprezzato nei decenni passati.

Antonio Martino
Consigliere Comunale
Santa Croce di Magliano

<< Il Quotidiano del Molise

<< Primo Piano Molise

 

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy