Santa Croce di Magliano, martedì 05 novembre 2019

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

vvf << 1/15 novembre << 2019 << home

 

 

 

vvf


Vigili del Fuoco: passaggio di consegne tra Aldo Ciccone e Angelo D'Ippolito a capo del distaccamento di Termoli e Santa Croce di Magliano. Gli articoli da Termolionline


 

 

Un amico di tutti, il saluto di Aldo Ciccone

Scegliete voi la formula, Sant'Aldo, o l'amico di tutti. Beh, in questo binomio è racchiuso il senso della manifestazione di commiato, più che un semplice saluto, vissuto nella tarda mattinata di oggi all'aula magna dell'istituto alberghiero Federico di Svevia, a Termoli.
Protagonista assoluto il capo distaccamento dei Vigili del Fuoco di Termoli e Santa Croce di Magliano, Aldo Ciccone, che da dopodomani, primo novembre, andrà in pensione, lasciando il comando al collega Angelo D'Ippolito.
Assieme a lui il generale dell'Arma Giuseppe Di Iulio, in rappresentanza di tutte le associazioni di forze dell'ordine in congedo, e il comandante provinciale del 115 Michele Di Tullio.
Presenti anche rappresentanti di tutte le forze dell'ordine e delle associazioni di protezione civile del territorio.
Spazio ai saluti personali, aneddoti, alla consegna di targhe oppure omaggi, ne abbiamo contati 4, uno dello stesso Di Iulio, uno del comune di Termoli, consegnato dal sindaco Francesco Roberti e dall'assessore Michele Barile, uno del Sae 112 e uno della Polizia locale con Pietro Cappella.
Spazio anche agli interventi del primo cittadino attuale e dell'ex sindaco Angelo Sbrocca, oltre che della padrona di casa Maricetta Chimisso.
Termolionline ha seguito in diretta Facebook integrale l'evento, che si è concluso con un buffer allestito con maestria dallo stesso Alberghiero, e vi riproponiamo il video integrale del saluto.

https://www.termolionline.it/news/attualita/884619/un-amico-di-tutti-il-saluto-di-aldo-ciccone

 

 

Sirene e fuochi d'artificio in caserma, staffetta tra Ciccone e D'Ippolito

Dopo il commiato pubblico all'istituto alberghiero “Federico di Svevia”, nel tardo pomeriggio di oggi presso la caserma dei Vigili del Fuoco di contrada Pantano Basso, nella zona industriale di Termoli, saluto e commiato dalla vita lavorativa e ideale passaggio di consegne tra Aldo Ciccone capo distaccamento uscente di Termoli (e Santa Croce di Magliano) e Angelo D'Ippolito che lo sostituisce al comando.
Bella, breve ed emozionante il copione che si è animato: Aldo Ciccone è stato portato in caserma e davanti all'entrata tutti i mezzi schierati con i Vigili del fuoco del suo turno schierati davanti ai veicoli, di colpo azionate le sirene a mo' di saluto al comandante e poi la rassegna e i saluti a uno a uno dei compagni da parte di Ciccone, nel frattempo sono stati esplosi anche i fuochi pirotecnici. Dopo i saluti del capo uscente e quelli del subentrante tutti nei locali a brindare e foto ricordo.
I Vigili del fuoco sono uniti e in tutti questi anni con lo stesso Aldo hanno trascorso momenti belli e anche drammatici tutti assieme, fare il pompiere è una esperienza unica, si lavora si freme e si gioisce tutti assieme. A salutare Aldo è venuto anche colui che all'epoca gli passò le consegne, Rocco De Gregorio.
Dalla mezzanotte Sant’Aldo, come lo chiamano scherzosamente, si toglierà la divisa pur rimanendo sempre un Vigile del fuoco e lo attendiamo a movimentare la vita e l’attività dell’associazione dei colleghi in congedo.

https://www.termolionline.it/news/attualita/885394/sirene-e-fuochi-dartificio-in-caserma-staffetta-tra-ciccone-e-dippolito

 

 

Forse era già scritto che ad intervistare Aldo Ciccone, capo distaccamento dei Vigili del Fuoco di Termoli e Santa Croce di Magliano, al momento del suo pensionamento, fossi proprio io, suo amico da sempre, sin da quando negli anni ’80 condividevamo il microfono radiofonico di Radio In, in via Mascilongo, pronti a divertirci e far divertire chi ci ascoltava nell'etere con un programma condotto, per fare la rima, da Aldo e Michelin su Radio In.
Lì si è cementata la nostra amicizia che è stata sempre un crescendo, non è mai venuta meno anche quando ci vedevamo un po' di meno.
Sempre disponibile, non potevamo non omaggiarti in questa giornata di commiato, dal mondo lavorativo, ma non da quello sociale.
Il nostro è un ringraziamento per quello che Aldo insieme ai suoi colleghi è riuscito a fare con passione e abnegazione, sempre e senza curarvi del tempo: siamo certi che con Angelo D'Ippolito che prenderà la sua eredità, ci sarà un’ottima continuità perché hanno percorso entrambi dal 1980 la stessa identica strada.
Aldo non ha potuto non ringraziare la sua famiglia che lo ha supportato e sopportato quando mancava da casa per lavoro, anche giornate e nottate intere. 40 anni di carriera fatti di momenti belli ma anche brutti come il terremoto di San Giuliano di Puglia del 31 ottobre 2002 dove la morte di tutti quei bambini e della maestra lo ha segnato in modo indelebile.
Buon e meritato congedo lavorativo, comandante Aldo Ciccone, Vigile del fuoco e persona encomiabile!

https://www.termolionline.it/news/attualita/885861/ormai-in-pensione-da-3-giorni-a-tu-per-tu-con-aldo-ciccone

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy