Santa Croce di Magliano, domenica 12 gennaio 2020

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

campobasso << 1/15 gennaio << 2020 << home

 

 

 

sport - calcio


SERIE D | Nel giorno del compleanno di Vincenzo Cosco (il mister avrebbe compiuto oggi 56 anni) il Campobasso - in diretta nazionale sul network di Sportitalia - espugna il campo della capolista Notaresco, con un altro "lupo" santacrocese: Antonio Martino, classe 2001, all'esordio dal primo minuto.


 

Una prestazione di altissimo livello. Così il Campobasso espugna Notaresco, il campo della capolista, facendo un’ottima figura in diretta nazionale. Pietro Cogliati è l’eroe di giornata: realizza una tripletta da serie B. Partita riaperta da Romano subito dopo il raddoppio. Ora la classifica dice -11 dalla prima.

fonte articolo:

www.primonumero.it/2020/01/campobasso-che-goduria-sbancata-notaresco-magica-tripletta-di-cogliati/1530592000/

NOVITA’ DI FORMAZIONE. Assenti Alessandro per squalifica e Fabriani per infortunio. Cudini decide di far debuttare dal primo minuto, a destra, il giovane della juniores Martino. In avanti Musetti punta centrale con Cogliati e Zammarchi ai lati.

PIU’ NOTARESCO CHE CAMPOBASSO. La prima occasione è di marca rossoblù: Zammarchi è troppo timido davanti a Scotti e strozza il tiro da posizione sì defilata ma anche molto ghiotta. La partita è dura, gli abruzzesi provano a imporre il proprio gioco conquistando un paio di interessanti punizioni a sinistra. Molto pericoloso l’inserimento di Frulla nel cuore dell’area su suggerimento di Cancelli. Poi ci prova Romano in torsione, incornata lenta bloccata da Raccichini. Gli abruzzesi comandano le operazioni, Frulla fa il bello e il cattivo tempo.

La gara si riequilibra col passare dei minuti. I Lupi provano a scrollarsi di dosso un po’ di tensione di troppo. La chance arriva con Cogliati che trova una deviazione e Scotti per poco non viene sorpreso ma si distende e sbroglia. Prima del riposo Raccichini commette un errore grossolano regalando palla a Cancelli, poi sul tiro mette in corner. Su capovolgimento di fronte il Campobasso colpisce: Cogliati guida il contropiede, apertura per Zammarchi che arriva in area e mette dentro per lo stesso Cogliati a insaccare da rapace. Cinismo puro.

RIPRESA: A TUTTO CAMPOBASSO. Avvio da sballo per il Lupo: Cogliati prende palla a destra, salta Pomante, salta Mele, penetra in area prima di scaricare verso la porta, palo-gol per il raddoppio. E pubblico in visibilio. Il match è nelle mani dei molisani che con Candellori avrebbero l’opportunità di triplicare. Ma sulla prima vera occasione locale arriva l’1-2: Sansovini vola a sinistra e disegna una parabola perfetta per la testa di Romano sotto misura, difesa distratta colpevolmente.

I ritmi sono alti, Musetti e soci non rinunciano ad attaccare. Proprio l’attaccante si ritrova un pallone interessante sulla testa su cross di Dalmazzi ma è sbilanciato e colpisce male. Si entra negli ultimi 15 minuti di gioco, gli abruzzesi premono, molisani a denti stretti e ordinati, fino alla fine. Minuti di ansia pura per i tifosi allo stadio e i tanti davanti alla televisione, in diretta su Sportitalia. Al 93’ è clamorosa la palla gol sprecata da Musetti a porta praticamente vuota. Al 96’ il 3-1 di Cogliati che ruba il pallone al portiere Scotti, uscito fino a metà campo. Bellissimo l’aeroplanino sotto i 250 tifosi campobassani. Orgoglio ed esultanza.

NOTARESCO 1
CAMPOBASSO 3

NOTARESCO: Scotti, Di Stefano (95’ Faggioli), Morganti, Mele (50’ Gaetani), Salvatori, Pomante, Liguori, Frulla (81’ Stivaletta), Romano, Cancelli (65’ Blando), Sansovini. A disposizione: Monti, Gallo, Leonzi, Ghiani, Ikramellah.
ALL.: Roberto Vagnoni

CAMPOBASSO: Raccichini, Martino, Vanzan, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà (85’ Tenkorang), Candellori, Musetti, Cogliati, Zammarchi (88’ Giampaolo). A disposizione: Natale, Sbardella, Pistillo, La Barba, La Vecchia, Della Ventura, Sanseverino.
ALL.: Mirko Cudini

ARBITRO: Restaldo di Ivrea
Assistenti: Zanellati di Seregno e Pinna di Oristano.

MARCATORI: 44’, 48’ e 96’ Cogliati (C), 57’ Romano (N).

Note: espulso al 91’ Sansovini (N). Ammoniti Bontà, Brenci, Musetti (C), Cancelli, Frulla, Pomante, Sansovini (N). Presenti circa 700 spettatori di cui 250 da Campobasso.

19^ GIORNATA: Avezzano-Sangiustese 0-1, Jesina-Vastogirardi 2-3, Matelica-Montegiorgio 3-2, Notaresco-Campobasso 1-3, Olympia Agnonese-Recanatese 2-1, Pineto-Chieti 1-0, P. Sant’Elpidio-Cattolica 1-1, Tolentino-Fiuggi 1-1, Vastese-Real Giulianova 1-1.

CLASSIFICA: Notaresco 46, Matelica 40, Recanatese 36, Campobasso 35, Montegiorgio, Pineto e Vastese 30, Olympia Agnonese 29, Fiuggi e Vastogirardi 25, Tolentino 22, P. Sant’Elpidio e Sangiustese 20, Real Giulianova 19, Chieti 17, Avezzano 15, Cattolica 13, Jesina 12.

SEGUI IL CAMPOBASSO CALCIO SUL SITO UFFICIALE
https://www.sscittadicampobasso.it/

 

Antonio Martino, il terzino rossoblù di Santa Croce: “Vincenzo Cosco nel destino”

Il calciatore molisano ha esordito lo scorso 12 gennaio sul campo della capolista Notaresco, lo stesso giorno del compleanno del compianto Special One di cui è concittadino: “E ho anche svolto il provino col Campobasso nel giorno del memorial a lui dedicato…”. Da numero 2 si sta imponendo con tenacia e costanza: da domenica a Vasto si giocherà il posto con il rientrante Fabriani.

di Franco de Santis - 23 Gennaio 2020

Mettetevi comodi e leggete questa bella storia tutta molisana. Il protagonista è un ragazzo di 18 anni e mezzo, di Santa Croce di Magliano. Il suo mestiere è quello che sognano tutti i bambini: il calciatore. Antonio Martino. Ne ha ancora tanta di strada da fare, ma per il momento si è tolto le sue belle soddisfazioni. Prima fra tutte, esordire in serie D con la maglia del Campobasso, promosso direttamente dalla juniores. E che esordio! Terzino destro, titolare, sul campo della prima in classifica. Il tutto condito da buona prestazione e dalla grande vittoria di Notaresco. Meglio di così…

“E’ stata un’emozione bellissima, non so neanche io come ho fatto, è stato tutto così nuovo e stupendo che non mi sono neanche reso conto – dice il timido ragazzo di Santa Croce, che però in campo si trasforma in terzino tosto e arcigno –. Sono contentissimo che il mister mi ha dato fiducia dal primo minuto per sostituire Fabriani che era infortunato. E domenica scorsa è arrivato un altro bel successo, due su due, magari porto anche bene…”, sorride.

Antonio Martino ha debuttato – ed ecco il primo segno del destino, o il caso, chissà – il giorno del compleanno del suo concittadino più illustre, Vincenzo Cosco: “Non so, voglio pensare che sia il destino. È vero, l’esordio è arrivato il giorno del suo compleanno, il provino col Campobasso che ho svolto a Santa Croce nel giorno del memorial ‘Cosco’. Sono stato preso, chissà è bello pensare che sia tutto legato alla sua grande figura”. Il difensore ci dà il suo ricordo dello Special One: “Purtroppo l’ho conosciuto poco, ma ha fatto grandi cose, ha allenato Campobasso, Torres, Andria, Matera, in paese viene ricordato con grande piacere. La sua scomparsa ha colpito tutti”.

I primi passi li ha mossi nel suo paese: “Calcisticamente sono cresciuto nel mio paese, nel Team Futura, giocavo da centrocampista, poi da difensore. E ora sono stato riscoperto terzino. Come vedo il campionato dei Lupi? Bene, la rincorsa è in atto, stiamo scalando posizioni, siamo un bel gruppo e ci crediamo. Domenica andiamo a Vasto per vincere”. Beata gioventù, che non ha paura di niente e fa diventare normale ciò che dall’esterno sembra complicato.

Il biondo terzino nostrano si giocherà ora il posto con Cristian Fabriani, stessa età ma più esperienza sulle spalle. Sarà un ‘duello’ sano, sportivo, come dev’essere del resto nel mondo ‘pallonaro’. Siamo certi che Martino darà tutto se stesso, facendo leva sulla proverbiale caparbietà molisana per continuare a difendere con orgoglio la maglia rossoblù.

fonte articolo:

https://www.primonumero.it/2020/01/antonio-martino-il-terzino-rossoblu-di-santa-croce-vincenzo-cosco-nel-destino/1530593472/

 

 

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy