Santa Croce di Magliano, martedì 23 novembre 2021

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

concorso << 16/30 novembre << 2021 << home

 

 

 

concorso vigili urbani


Santa Croce di Magliano. Manifesto affisso in paese a firma dell'opposizione in Comune: "Il tanto sbandierato concorso per i vigili urbani a Santa Croce di Magliano non ci sarà". Polemica botta e risposta social


 

 

In un manifesto affisso in paese, i consiglieri comunali passati all'opposizione denunciano quanto segue:
"Ecco una delle tante promesse, fatte in campagna elettorale, e non mantenute dall'attuale maggioranza!
Il tanto sbandierato concorso per i vigili urbani a Santa Croce di Magliano NON CI SARA', si è preferito assumere due risorse umane dalla graduatoria di un altro comune, e bisogna ancora capire, se part-time a tempo indeterminato, oppure a tempo pieno e indeterminato, vista la poca chiarezza nelle parte deliberata"
Segue in bella mostra la delibera di giunta n. 101 del 04/11/2021 e la firma a nome dei seguenti gruppi consiliari:
Gruppo "Libera partecipazione" (Rosati Vincenzo)
Gruppo "Solo per Santa Croce" (Iantomasi Michele)
Gruppo "Confronto e pluralità per Santa Croce" (Mascia Angelo, Pilla Antonio, Colombo Giovanna)

Al manifesto ha risposta la lista di maggioranza al Comune con un post su Facebook:

COMUNICATO
In merito al manifesto a firma dei Consiglieri Comunali Colombo, Iantomasi, Mascia, Pilla e Rosati, già diffuso via web e prossimo ad essere affisso nelle bacheche, alcune precisazioni vanno fatte.
Da ormai diversi anni il nostro Comune soffre la mancanza di personale, dipendenti andati in pensione e mai rimpiazzati, una vera e propria emorragia di risorse consumatasi nel tempo che non poche difficoltà crea agli Amministratori molto spesso costretti a svolgere anche le funzioni proprie di un dipendente.
Certo, alcuni importanti provvedimenti sono stati già adottati da questa Amministrazione Comunale per rafforzare la capacità di alcune aree, tant’è che i nostri cari Consiglieri non dicono che siamo stati noi a stabilizzare due giovani tecnici di Santa Croce di Magliano che per anni hanno sofferto l’incertezza del precariato nel nostro Ente.
C’è molto altro da fare, indubbiamente, così come è sotto gli occhi di tutti che il non avere un servizio di Polizia Municipale in una realtà come la nostra non è concepibile e tollerabile, tant’è che quotidianamente assistiamo inermi a fenomeni spiacevoli che ci risulta anche difficile fronteggiare, nonostante i mille sforzi e la buona volontà, non avendo appunto Vigili Urbani capaci di intervenire con strumenti adeguati.
Le difficoltà legate all’emergenza sanitaria (quella che i nostri cari Consiglieri hanno seguito dal divano di casa mentre Sindaco ed Amministrazione erano nelle tende a processare tamponi per essere vicini alla comunità in un momento così difficile), l’iter dai tempi lunghi e incerti e la mancanza di soldi necessari per dare il via alle procedure concorsuali, dovuta alla imponente massa debitoria ereditata da chi ci ha preceduto e affrontata con coraggio da questa Amministrazione, sono stati fattori che ci hanno spinto e messo nella condizione, almeno per quest’anno e in questa fase, a deliberare quanto riportato sul manifesto. Un atto, il nostro, pienamente legittimo e adottato quotidianamente da migliaia di Amministrazioni Pubbliche senza clamori, sciacallaggio e rivolte popolari, un atto che ci permetterà nell’immediato di ottenere i risultati sperati e di ricostituire dopo anni di assenza il servizio di Polizia Municipale nel nostro Comune.
I nostri cari Consiglieri Comunali ignorano consapevolmente che bandire un Concorso PUBBLICO significa dare a tutti, dalla Valle D’Aosta alla Sicilia, la facoltà di partecipare, con la possibilità altrettanto concreta che il concittadino eventualmente concorrente tanto possa uscirne vincitore quanto no.
E di esempi ce ne sono! Proprio qualche qualche giorno fa infatti in un Comune vicino al nostro si è svolta l’ultima prova del Concorso per l’assunzione di un Vigile Urbano. Su 160 concorrenti provenienti da tutta Italia, il concorso è stato vinto da una ragazza di fuori e tra i primi tre nessuno del posto si è classificato.
Noi che dovremmo fare? Bandire forse i concorsi per poi pilotarli ad hoc pur di favorire ed avvantaggiare qualcuno a discapito degli altri? Questa è la trasparenza, il messaggio che i nostri attenti e valorosi Consiglieri vogliono lanciare? E poi, i nostri Consiglieri Comunali, eletti grazie a questa Amministrazione e alcuni di loro presenti anche in Giunta come Assessori e Vicesindaco, non sono stati in maggioranza per quasi due anni? Perché non hanno lavorato e offerto il proprio contributo di idee per dare il via ai Concorsi tanto richiesti piuttosto che seminare odio e provare a buttare fumo negli occhi dei cittadini che invece hanno una mente ben pensante? Dov’erano quando nelle varie riunioni di maggioranza si affrontava spesso il problema della mancanza di personale? Forse erano più impegnati a fare altro, fagocitati dalle loro reciproche antipatie che oggi, a vederli tutti insieme appassionatamente, sembrano essersi miracolosamente sopite.

L’Amministrazione Comunale

 

Botta e risposta chiuso con un nuovo comunicato social dell'opposizione

 

 

 

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy