Santa Croce di Magliano, venerdì 12 dicembre 2003

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

sondaggio << 1/15 dicembre << 2003 << home

 

 

Dopo il sisma dell'ottobre 2002, è partita la fase di [ri] costruzione


COSTRUIAMO INSIEME LA NUOVA SANTA CROCE


 

A causa (o, in qualche caso, "per merito") del terremoto del 31 ottobre/1 novembre 2002, Santa Croce di Magliano si appresta a cambiare volto. Un cambiamento che riguarderà, o ha gia riguardato, la risistemazione e il posizionamento delle principali strutture di interesse pubblico, nonché la ricostruzione ex novo dei principali punti di riferimento della popolazione. Ecco un rapido riepilogo della situazione.
Com'è noto, tutte le nostre chiese sono inagibili (Chiesa Madre, Chiesa San Giacomo, Chiesa Greca). In attesa della ristrutturazione da parte dei "Beni Culturali", per la quale si prevedono tempi lunghi, si sta lavorando per la costruzione della struttura provvisoria che verrà utilizzata anche come centro di aggregazione giovanile.

Tutto il vecchio Comprensorio Scolastico (medie, elementari, materne) è inagibile (ma forse non del tutto!). I nostri ragazzi, in attesa dell'imminente apertura del nuovo campus scolastico, sono ospitati nella stazione dei pulmann, nel Distretto Sanitario e nel "pallone" del Centro Sportivo Polivalente (da riadattare, appena possibile, allo scopo per cui era stato costruito... lo sport).
Il locale Liceo Scientifico accoglie gli alunni nel prefabbricato a fianco dell' Istituto completamente inagibile da riprogettare e da ristrutturare.
Il nucleo abitativo temporaneo, le cosiddette "casette", in costruzione in via Fontana Quercia, conterrà sei moduli che ospiteranno, provvisoriamente, 11 nuclei familiari che hanno perso la casa e ne hanno fatto richiesta.
La caserma dei carabinieri è inagibile. In attesa della ristrutturazione del vecchio stabile, verrà costruito un modulo nella zona dell'area Industriale.
Il presidio temporaneo dei Vigili del Fuoco, è stato allestito, grazie ad una apposita deroga, in un'ala dell'edificio delle scuole elementari, ma nell'immediato futuro bisognerà pensare ad un pieno recupero di tutti i locali dell'ex Comprensorio Scolastico che, anche se non più adatte ad ospitare gli alunni, potrebbero rappresentano un patrimonio di spazi per molte altre attività della nostra comunità.

Tutta l'area del Campo Sportivo Comunale subirà un vistoso cambiamento con la costruzione di nuove tribune e del terreno di gioco in erba sintetica. 
In questo caso il terremoto non c'entra nulla, ma anche lo spostamento dell'ufficio postale da Corso Umberto I a via Casale avvenuto lo scorso mese di luglio, ha contribuito a cambiare il volto di Santa Croce. Il centro del nostro paese, senza scuole, senza poste e con la strada media completamente "puntellata", appare oggi sempre più desolatamente vuoto.
Nei prossimi mesi cambierà "volto" anche il... palazzo comunale. Per ora si lavora alla ristrutturazione esterna dell' edificio. Ma in primavera i santacrocesi saranno chiamati ad eleggere i loro nuovi amministratori...

 

Considerato il periodo proficuo per cambiamenti e miglioramenti PROPONIAMO UN SONDAGGIO. 
Nel caso ci fossero le possibilità economiche, in futuro, quale struttura pubblica vorreste fosse costruita sul territorio di Santa Croce di Magliano ?

 


SODAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIOSONDAGGIO


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer