SPECIALE ELEZIONI PROVINCIALI 2006
Santa Croce di Magliano, pagina aggiornata 07/10/2009

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

provinciali << 2006 << home

 

 

SPECIALE ELEZIONI PROVINCIALI 2006


La corsa a Palazzo Magno vista da Santa Croce di Magliano


SFIDA A 4 PER LA PROVINCIA, 19 LISTE, oltre 400 CANDIDATI IN 24 COLLEGI

 

 

 

Si vota
domenica 28 maggio 2006
(h 08.00/22.00)
e lunedì 29 maggio 2006
(h 07.00/15.00)

 

Ai blocchi di partenza quattro aspiranti presidenti
Roberto D’Aloisio, candidato del Fronte Nazionale, partito che torna a misurarsi di nuovo da solo, sarà sostenuto dai 24 candidati di collegio. Un esercito piuttosto numeroso affiancherà Angiolina Fusco Perrella, candidata della Casa della Libertà: nove per oltre 180 aspiranti inquilini di Palazzo Magno. Numerosa anche la squadra dell’Unione che punta su Nicola D’Ascanio: otto partiti e oltre 170 candidati consiglieri provinciali. Gaetano Di Niro potrà contare sui 24 della sua lista. In campo complessivamente oltre 400 persone a caccia di voti.

QUI SANTA CROCE DI MAGLIANO

si vota presso il Campus Scolastico
(scuola elementare)
in Viale Caduti di Nassirya

 

ELENCO SCRUTATORI

 

AVENTI DIRITTO AL VOTO

 

COLLEGIO DI SANTA CROCE

TUTTI I CANDIDATI

 

I CANDIDATI LOCALI A CONFRONTO

 

SONDAGGIO
VOTA
IL CANDIDATO LOCALE

 


Nicolino D'Ascanio nuovo presidente della Provincia


Amarezza per i nove candidati di Santa Croce: nessuno ha raggiunto l'obiettivo

 

RISULTATI    [ Tutti i risultati sul sito della Provincia ]

31/05/2006 - L'Unione "tira" nel cratere ma non basta. Nessun consigliere eletto. Sgomento e delusione... vedi

31/05/2006 - Commenti e risultati: le pagine dei maggiori quotidiani molisani... vedi

30/05/2006 - Tutti i voti dei candidati locali nel collegio di Santa Croce di Magliano (Santa Croce, Ururi, Rotello)... vedi

30/05/2006 - Vincenzo Mascia (Ds) il più votato a Santa Croce di Magliano. A seguire M.Rosati (Idv) e F.Florio (An)... vedi

30/05/2006 - Tutti i numeri delle elezioni nel Comune di Santa Croce di Magliano... vedi

30/05/2006 - Tutti i numeri delle elezioni nel collegio di Santa Croce di Magliano (Santa Croce, Ururi, Rotello)... vedi

29/05/2006 - Nicolino D'Ascanio nuovo presidente della Provincia di Campobasso... continua

 

Emilio Celeste Salvatore Distaso Fabrizio Florio Antonio Mancini Rosa Mancini Salvatore Mascia Vincenzo Mascia Carlo Rosati Michele Rosati

giorno per giorno da Santa Croce di Magliano, raccolta news e rassegna stampa...
[navigazione: dopo aver letto la news, usa il tasto "Indietro" del tuo browser per tornare a questa pagina indice]


28/05/2006  Diretta web dello spoglio sul sito della Provincia di Campobasso... leggi

27/05/2006  Tutto regolare: costituiti i cinque seggi elettorali del Comune di Santa Croce di Magliano... leggi

27/05/2006  Sfida D'Ascanio-Fusco Perrella: la parola agli elettori. Chiusa la campagna elettorale... leggi

26/05/2006  Impazzano manifesti, volantini e santini: i volti dei candidati locali... leggi

25/05/2006  Candidati locali a confronto (3): C. Rosati (Nuova DC), Salvatore Distaso (Gipm).. leggi

24/05/2006  Aventi diritto al voto nel Comune di Santa Croce di Magliano: tutti i numeri... leggi

19/05/2006  Candidati locali a confronto (2): R. Mancini (Cdl), V. Mascia (Ds), M. Rosati (Idv), C. Rosati (Nuova DC).. leggi

19/05/2006  Candidati presidenti: Nicolino D'Ascanio incontra gli elettori del "cratere"... leggi

16/05/2006  Candidati presidenti: Angiolina Fusco Perrella incontra gli elettori del "cratere"... leggi

15/05/2006  Un altro candidato santacrocese nel collegio di Colletorto: Pasquale Macolino, amore ed entusiasmo... leggi

13/05/2006  Candidati locali a confronto (1): Florio (AN), A. Mancini (Margherita), S. Mascia (CI), Celeste (FI)... leggi

12/05/2006  Tutti i candidati nel collegio di Santa Croce di Magliano (sono 9 i locali)... leggi

07/05/2006  Provinciali: adesso è caccia al voto. Entra nel vivo la campagna elettorale... leggi

04/05/2006  Elenco dei presidenti e degli scrutatori nei seggi del Comune di Santa Croce di Magliano... leggi

28/04/2006  A Santa Croce di Magliano si profila una lotta politica "al massacro": sono otto i probabili candidati... leggi

26/04/2006  Collegio di Santa Croce di Magliano / Ururi / Rotello: ecco i primi nomi dei candidati... leggi

17/04/2006  Dopo le elezioni politiche è gia tempo di provinciali... leggi


 

    

 

l'ordine delle liste in gara
1 - Roberto D’Aloisio (Fronte Nazionale)
2 - Angiolina Fusco Perrella (Casa delle Libertà)
3 - Nicola D’Ascanio (Unione)
4 - Gaetano Di Niro (Laboratorio Molise)

Tutti i candidati, per collegi e liste

   

I molisani residenti in Provincia di Campobasso votano il 28 e il 29 maggio 2006 per scegliere i rappresentanti locali a Palazzo Magno. I candidati in corsa sono oltre 400 in 24 collegi in cui è stato suddiviso il territorio interessato. I collegi sono: BARANELLO (Baranello, Busso, Casalciprano, Castropignano, Duronia, Molise, Oratino, Torella); BOJANO (Bojano, San Massimo, San Polo, Spinete); CAMPOBASSO 1, CAMPOBASSO 2, CAMPOBASSO 3, CAMPOBASSO 4 e CAMPOBASSO 5; CAMPOMARINO (Campomarino e San Martino in Pensilis); CASACALENDA (Bonefro, Casacalenda, Castellino, Montelongo, Montorio, Morrone, Provvidenti, Ripabottoni); CASTELMAURO (Castelbottaccio, Castelmauro, Civitacampomarano, Lucito, Lupara, Montefalcone, Roccavivara); CERCEMAGGIORE (Cercemaggiore, Ferrazzano, Gildone, Mirabello); COLLETORTO (Colletorto, Macchia V., Monacilioni, Pietracatella, San Giuliano di Puglia, Sant’Elia a Pianisi); GUGLIONESI (Guglionesi, Montecilfone, Portocannone, San Giacomo); LARINO (Larino); MONTENERO DI B. (Montenero di Bisaccia, Petacciato); PALATA (Acquaviva C., Guardialfiera, Mafalda, Montemitro, Palata, S. Felice del M., Tavenna); RICCIA (Gambatesa, Jelsi, Riccia, Tufara); RIPALIMOSANI (Campodipietra, Campolieto, Matrice, Montagano, Petrella, Ripalismosani, S. Giovanni in Galdo, Toro); SANTA CROCE (Rotello, Santa Croce di Magliano, Ururi); TERMOLI 1, TERMOLI 2 e TERMOLI 3, TRIVENTO (Fossalto, Limosano, Pietracupa, Salcito, San Biase, S. Angelo L., Triveneto) e VINCHIATURO (Campochiaro, Cercepiccola, Colle d’Anchise, Guardiaregia, S. Giuliano del Sannio, Sepino, Vinchiaturo).


 

Fusco PerrellaQuattro candidati in corsa per la presidenza della Provincia di Campobasso, lasciata libera con un anno di anticipo dal diessino Augusto Massa che si è dimesso per partecipare (e vincere) alle Politiche dello scorso 10 aprile. La Casa delle Libertà è guidata da una donna: Angiolina Fusco Perrella, iscritta ad Alleanza Nazionale, è l’attuale presidente del Consiglio Regionale.D'Ascanio A lei sono collegate cinque liste di partito (An, Forza Italia, Udc, Nuova Dc, Nuovo Psi) e quattro civiche (Progetto Molise, Per Crescere Insieme, Cdl e Gipm). Il suo avversario è un esponente dei Ds, che dopo una trattativa sofferta ha messo d’accordo senza entusiasmo i partiti di centrosinistra. Nicolino D’Ascanio, consigliere regionale, è sostenuto da otto squadre (Ds, Margherita, Idv, Comunisti Italiani, Rifondazione Comunista, Udeur, Verdi e Socialisti per il Molise). Oltre a loro due, in lizza ci sono anche Roberto D’Aloisio con la lista del Fronte Nazionale e Gaetano Di Niro. Il primo, avvocato, è un esponente storico della destra molisana, con alle spalle una candidatura alle recenti Politiche nelle fila di Alternativa Sociale – Mussolini. Il secondo è un assessore al Comune di Campobasso, (Giunta di centrosinistra), eletto con la civica Laboratorio Molise, che ora ripropone alla Provincia. Situazione di sostanziale parità dunque fra i due maggiori contendenti, la Fusco Perrella e D’Ascanio, i quali verosimilmente potranno contare, nell’ipotesi di un provabilissimo ballottaggio, ognuno su un ‘apparentamento’. Se nessuno dei quattro candidati alla presidenza raggiungerà il cinquanta per cento dei voti, è previsto un secondo turno di ballottaggio tra i due candidati più votati che si terrà eventualmente l'11 e 12 giugno.



 

QUANDO SI VOTA
DOMENICA 28 MAGGIO, DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 22.00, E LUNEDÌ 29 MAGGIO, DALLE ORE 7.00 ALLE ORE 15.00, SI SVOLGERANNO LE OPERAZIONI DI VOTO PER LE ELEZIONI DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA, DEI PRESIDENTI E DEI CONSIGLI DI 8 PROVINCE, E DEI SINDACI E DEI CONSIGLI DI 1268 COMUNI (DI CUI 26 CAPOLUOGHI DI PROVINCIA). LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO AVRANNO INIZIO LUNEDÌ 29 MAGGIO, AL TERMINE DELLE OPERAZIONI DI VOTO E DI RISCONTRO DEL NUMERO DEI VOTANTI. IN CASO DI EFFETTUAZIONE DEL TURNO DI BALLOTTAGGIO PER L’ELEZIONE DEI PRESIDENTI DI PROVINCIA E DEI SINDACI DI COMUNI, SI VOTERÀ DOMENICA 11 GIUGNO, SEMPRE DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 22.00, E LUNEDÌ 12 GIUGNO, DALLE ORE 7.00 ALLE ORE 15.00.

COME SI VOTA
ELEZIONI PROVINCIALI (SCHEDA GIALLA)
L’ELETTORE, CON LA MATITA COPIATIVA, POTRÀ ESPRIMERE IL PROPRIO VOTO:
- TRACCIANDO UN SOLO SEGNO SUL RETTANGOLO CONTENENTE IL NOME E COGNOME DEL CANDIDATO ALLA CARICA DI PRESIDENTE. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SOLO AL PREDETTO CANDIDATO PRESIDENTE;
- TRACCIANDO UN SOLO SEGNO O SUL CONTRASSEGNO RELATIVO AD UNO DEI CANDIDATI AL CONSIGLIO PROVINCIALE O SUL NOMINATIVO DEL CANDIDATO MEDESIMO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SIA AL CANDIDATO CONSIGLIERE CHE AL CANDIDATO ALLA CARICA DI PRESIDENTE COLLEGATO;
- TRACCIANDO UN SEGNO SIA SUL RETTANGOLO CONTENENTE IL NOMINATIVO DEL CANDIDATO PRESIDENTE, SIA SUL CONTRASSEGNO RELATIVO AD UNO DEI CANDIDATI CONSIGLIERI COLLEGATI O SULLO STESSO NOMINATIVO DEL CANDIDATO CONSIGLIERE MEDESIMO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ PARIMENTI ATTRIBUITO TANTO AL CANDIDATO ALLA CARICA DI PRESIDENTE CHE AL CANDIDATO CONSIGLIERE FACENTE PARTE DEL GRUPPO O DI UNO DEI GRUPPI COLLEGATI.

L’elettore potrà dare il suo voto solo al candidato di collegio o contemporaneamente anche al candidato presidente collegato. Non è possibile il voto incrociato, se si vuole ‘disgiunto’: votando un candidato di collegio e dando la preferenza per un candidato presidente di un diverso schieramento la scheda sarà annullata. E’ possibile, ed è questa la novità, votare soltanto per il candidato presidente prescelto.

ELEZIONI NEI COMUNI CON POPOLAZIONE SUPERIORE A 15.000 ABITANTI DI REGIONI A STATUTO ORDINARIO (SCHEDA AZZURRA)
L’ELETTORE, CON LA MATITA COPIATIVA, POTRÀ ESPRIMERE IL PROPRIO VOTO: - TRACCIANDO UN SOLO SEGNO SUL NOMINATIVO DEL CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO O SUL RETTANGOLO CHE CONTIENE IL NOMINATIVO STESSO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SOLO AL PREDETTO CANDIDATO SINDACO; - TRACCIANDO UN SOLO SEGNO SUL CONTRASSEGNO DI UNA DELLE LISTE DI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE COLLEGATE A TALUNO DEI CANDIDATI ALLA CARICA DI SINDACO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SIA ALLA LISTA DI CANDIDATI CONSIGLIERI CHE AL CANDIDATO SINDACO COLLEGATO; - TRACCIANDO UN SEGNO SIA SU UNO DEI CONTRASSEGNI DI LISTA CHE SUL NOMINATIVO DEL CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO COLLEGATO ALLA LISTA VOTATA. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ PARIMENTI ATTRIBUITO TANTO AL CANDIDATO SINDACO CHE ALLA LISTA AD ESSO COLLEGATA; - TRACCIANDO UN SEGNO DI VOTO SUL RETTANGOLO RECANTE IL NOMINATIVO ALLA CARICA DI SINDACO ED UN ALTRO SEGNO DI VOTO SU UNA LISTA DI CANDIDATI CONSIGLIERI NON COLLEGATA AL CANDIDATO SINDACO PRESCELTO (C.D. VOTO DISGIUNTO).

L’ELETTORE POTRÀ ALTRESÌ MANIFESTARE UN SOLO VOTO DI PREFERENZA PER UN CANDIDATO ALLA CARICA DI CONSIGLIERE COMUNALE, SEGNANDO, SULL’APPOSITA RIGA STAMPATA SULLA DESTRA DI OGNI CONTRASSEGNO DI LISTA, IL NOMINATIVO (SOLO IL COGNOME O, IN CASO DI OMONIMIA, IL COGNOME E NOME E, OVE OCCORRA, DATA E LUOGO DI NASCITA) DEL CANDIDATO PREFERITO APPARTENENTE ALLA LISTA PRESCELTA, SENZA DOVER APPORRE ALCUN ALTRO SEGNO DI VOTO SUL RELATIVO CONTRASSEGNO, SEMPRE CHE L’ELETTORE NON SI SIA AVVALSO DELLA FACOLTÀ DEL C.D. VOTO DISGIUNTO, CIOÈ DI ESPRIMERE IL VOTO PER UN CANDIDATO SINDACO DIVERSO DA QUELLO COLLEGATO ALLA LISTA DEL CANDIDATO CONSIGLIERE PRESCELTO.

ELEZIONI NEI COMUNI CON POPOLAZIONE SINO A 15.000 ABITANTI DI REGIONI A STATUTO ORDINARIO (SCHEDA AZZURRA)
L’ELETTORE, CON LA MATITA COPIATIVA, POTRÀ ESPRIMERE IL PROPRIO VOTO: - TRACCIANDO UN SOLO SEGNO DI VOTO SUL NOMINATIVO DI UN CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO; - TRACCIANDO UN SOLO SEGNO DI VOTO SUL CONTRASSEGNO DI UNA DELLE LISTE DI CANDIDATI ALLA CARICA DI CONSIGLIERE; - TRACCIANDO UN SEGNO DI VOTO SIA SUL CONTRASSEGNO PRESCELTO CHE SUL NOMINATIVO DEL CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO COLLEGATO ALLA LISTA VOTATA.

IN TUTTI I PREDETTI CASI, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO SIA IN FAVORE DEL CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO SIA IN FAVORE DELLA LISTA AD ESSO COLLEGATA. L’ELETTORE POTRÀ ALTRESÌ MANIFESTARE UN SOLO VOTO DI PREFERENZA PER UN CANDIDATO ALLA CARICA DI CONSIGLIERE COMUNALE, SEGNANDO SULL’APPOSITA RIGA STAMPATA SULLA SCHEDA IL NOMINATIVO (SOLO IL COGNOME O, IN CASO DI OMONIMIA, IL COGNOME E NOME E, OVE OCCORRA, DATA E LUOGO DI NASCITA) DEL CANDIDATO PREFERITO APPARTENENTE ALLA LISTA COMPRESA NEL MEDESIMO RIQUADRO, SENZA DOVER APPORRE ALCUN ALTRO SEGNO DI VOTO SUL RELATIVO CONTRASSEGNO. IN TAL MODO, IL VOTO SI INTENDERÀ ATTRIBUITO, OLTRE CHE AL SINGOLO CANDIDATO A CONSIGLIERE COMUNALE, ANCHE ALLA LISTA CUI IL CANDIDATO MEDESIMO APPARTIENE NONCHÉ AL CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO COLLEGATO CON LA LISTA STESSA.

CORPO ELETTORALE
LE ELEZIONI REGIONALI IN SICILIA INTERESSERANNO 4.560.907 ELETTORI, DI CUI 2.205.462 MASCHI E 2.355.445 FEMMINE. LE SEZIONI SARANNO 5288. LE ELEZIONI IN 8 PROVINCE INTERESSERANNO 3.051.661 ELETTORI, 1.468.658 MASCHI E 1.583.003 FEMMINE; 3812, LE SEZIONI. LE ELEZIONI IN 1268 COMUNI INTERESSERANNO 12.444.299 ELETTORI, 5.952.158 MASCHI E 6.492.141 FEMMINE; 14.659, LE SEZIONI. CONSIDERANDO UNA VOLTA SOLA GLI ENTI INTERESSATI CONTEMPORANEAMENTE A PIÙ TIPI DI CONSULTAZIONI REGIONALI E AMMINISTRATIVE, IL NUMERO COMPLESSIVO DI ELETTORI SARÀ DI 14.970.643, DI CUI 7.166.710 MASCHI E 7.803.933 FEMMINE, E DI SEZIONI SARÀ DI 17.799. I DATI RIGUARDANTI IL CORPO ELETTORALE SONO PROVVISORI, PERCHÉ SUSCETTIBILI DI VARIAZIONE A SEGUITO DELLA REVISIONE STRAORDINARIA DELLE LISTE ELETTORALI.

TESSERE ELETTORALI
IL MINISTERO DELL’INTERNO RICORDA CHE GLI ELETTORI, PER POTER ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO PRESSO GLI UFFICI ELETTORALI DI SEZIONE NELLE CUI LISTE RISULTANO ISCRITTI, DOVRANNO ESIBIRE, OLTRE AD UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO VALIDO, LA TESSERA ELETTORALE. CHI AVESSE SMARRITO LA PROPRIA TESSERA, POTRA’ CHIEDERNE IL DUPLICATO AGLI UFFICI COMUNALI, CHE A TAL FINE SARANNO APERTI NEI CINQUE GIORNI ANTECEDENTI LE ELEZIONI (VALE A DIRE DA MARTEDI’ A SABATO), DALLE ORE 9 ALLE ORE 19, MENTRE DOMENICA E LUNEDÌ, GIORNI DELLE VOTAZIONI, PER TUTTA LA DURATA DELLE OPERAZIONI DI VOTO. GLI ELETTORI SONO INVITATI A VOLER VERIFICARE SIN D’ORA SE SIANO IN POSSESSO DI TALE DOCUMENTO, ED IN MANCANZA A RICHIEDERE AL PIÙ PRESTO IL RILASCIO DEL DUPLICATO, EVITANDO DI CONCENTRARE TALI RICHIESTE NEI GIORNI DI VOTAZIONE.

 



 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer