Santa Croce di Magliano, domenica 03 ottobre 2010

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

torre magliano << 1/15 ottobre << 2010 << home

 

 

 

calcio a 5


Serie B. Scarabeo e Torre Magliano: festa del futsal | Il derby al Palapedemontana di Venafro: le due formazioni, in gemellaggio, assieme a pranzo prima della partita


 

 

VENAFRO. Una giornata di sport e di festa prima ancora che un derby. Ironia della sorte, il torneo di serie B di futsal propone già alla sua seconda giornata il confronto tra molisane con la Scarabeo Venafro che dovrà vedersela contro la matricola Torre Magliano.
Entrambe vincitrici all’esordio, al Palapedemontana (calcio d’inizio alle ore 15, direzione arbitrale affidata Gianfranco Cardettini di Moliterno e Rocco Paolicelli di Bernalda con cronometrista Giovanni Di Lorenzo di Termoli) cercheranno di bissare l’affermazione ottenuta in avvio, seppur di fronte ad obiettivi d’avvicinamento alla stagione diametralmente opposti.
Una gara – quella in terra pentra – che sarà aperta da un pranzo che accomunerà, nel medesimo locale, i due team con, prima della partita, anche uno scambio di doni, segno del rispetto reciproco e dei rapporti di grande stima esistenti tra i due club per quella che sarà una giornata memorabile per tutto il movimento regionale.
Lo sa bene il trainer dei santacrocesi, Marco Sanginario. “Sarà un confronto di quelli tosti: – discetta l’allenatore campobassano – la Scarabeo è una gran bella squadra con obiettivi diversi dai nostri. Sul già buon organico che ha permesso loro di conquistare la salvezza, hanno innestato tre elementi di tutto rispetto provenienti dall’A2 ed un portiere di assoluto valore. Da parte nostra, però, cercheremo di mettercela tutta per fare risultato”.
A Venafro, i santacrocesi si presenteranno con tutti gli effettivi, eccezion fatta per Segundo, sottopostosi ieri ad una risonanza al ginocchio che solo lunedì chiarirà i suoi problemi e gli effettivi tempi di recupero. “La squadra è abbastanza concentrata sulla contesa – prosegue l’allenatore dei bassomolisani – e la speranza di ottenere un buon risultato è forte”. In tal senso, secondo Sanginario, per riuscirvi “bisognerà partire da una buona difesa nell’ambito di quella che è la ‘partita della vita’. Concetto valido non solo contro Venafro, ma anche contro le altre formazioni del nostro girone. Lo abbiamo visto già sabato scorso, quando, dovendo affrontare una squadra che dovrà raggiungere come noi la salvezza (i fratelli Cambise), siamo riusciti a portare a casa il risultato solo a cinquantasei secondi dalla fine.
Una lezione non indifferente, che testimonia come, in questo campionato, per portare a casa i tre punti, si deve soffrire sino alla fine. Del resto, la formula con quattro squadre che retrocederanno sulle tredici al via (tre direttamente, quartultima e quintultima nell’ambito di uno scontro play out), farà sì che ogni gara sarà una contesa accesa a livello agonistico”. Anche perché – a fronte dell’ambito sportivo – fair play ed amicizia saranno i leit motiv del confronto odierno a Venafro.
Vissuto con grande trepidazione anche dai padroni di casa della Scarabeo, con in testa il presidente Gabriele Scarabeo. “Sarà un bello spot per il futsal molisano: – afferma il patron – un vero spettacolo. Sono due squadre che hanno al loro interno giocatori molto validi ed in grado di dare forti emozioni. Proprio per questo spero sia una giornata all’insegna della gioia”. Ulteriore testimonianza di un rapporto molto stretto tra i due club.
“Già – riconosce Scarabeo – ovviamente in campo ci sarà battaglia con la speranza, da parte nostra, di portare a casa il risultato, anche se sappiamo bene che il Torre Magliano è una gran bella squadra, in grado di fare un campionato strepitoso. Personalmente, anzi, penso che le molisane potranno essere la sorpresa del torneo”. Intanto, il quintetto bianconero ha dato segnali di rilievo già sabato scorso a Pagano.
“Abbiamo formato questa squadra con un discorso di partnership tra tutte le componenti dirigenziali. Il programma è quello, in un biennio, di ambire al salto di categoria. Indubbiamente, però, occorre un po’ di tempo per far sì che tutti i giocatori si amalgamino al meglio. Del resto, seppur su di un’ossatura collaudata,quattro volti nuovi non sono pochi”. Infine, Scarabeo parla anche del parquet nell’impianto di gioco. “A voler essere schietto sino in fondo, i ritardi nei lavori ci hanno fatto allenare nella nostra struttura solo due volte prima di questo match. Probabilmente, in questa circostanza, ne avranno più una conoscenza diretta i nostri avversari. Certo è che il legno rispetto alla gomma dà risposte, sul fronte tecnico, completamente diverse. Ma più che questo, l’importante è che sia, per tutti, una gran bella giornata di sport”.

fonte testo: Primo Piano Molise - 02/10/2010

 

 

SCARABEO VENAFRO - TORRE MAGLIANO 4-2

Nella seconda giornata del campionato nazionale di Serie B la Scarabeo Calcio a 5 Venafro affronta in casa i cugini del Torre Magliano: al termine di una gara molto intensa, atleticamente maschia e dai ritmi molto elevati, i padroni di casa si impongono per 4 a 2 e acquisiscono altri tre importanti punti, con l'immensa soddisfazione degli oltre trecento spettatori del Pedemontana.

Per cementare l'amicizia che lega le due società del futsal molisano, prima della partita, i presidenti delle due associazioni sportive si sono scambiati il gagliardetto e un simpatico omaggio.

Non al massimo della forma, per un piccolo infortunio avuto in allenamento, il fantasista brasiliano Cuculicchio, che però è stato autore di una buona prova, condita da alcune belle giocate, e da un duetto da applauso in occasione del primo goal, che ha mandato in rete il suo connazionale Cavalcante. Quest'ultimo, oltre al bellissimo goal, in tutto il primo tempo ha orchestrato con maestria la squadra, sia in fase difensiva che in quella offensiva. Nota dolente della giornata, è stata, però, proprio il suo infortunio, occorso all'inizio del secondo tempo, e si dovrà aspettare di fare i dovuti accertamenti per capire di cosa si tratta.
Il risultato finale è maturato nel primo tempo, che si è chiuso per tre reti a zero a favore dei bianconeri, in cui la squadra di casa ha giocato un buon calcio, chiudendo bene gli spazi difensivi, e sfruttando al massimo le ripartenze e gli errori degli avversari, messi alle corde da un ottimo pressing.

Nei primi trenta secondi della prima frazione di gioco i venafrani hanno avuto due ottime occasioni, ma il portiere avversario, l'ottimo Dragani, autore di una bella gara, è stato bravo a neutralizzarle.
Dopo una bella giocata di Benincasa, al 3', che nessuno compagno valorizza, gli ospiti si rendono pericolosi, a 4', rubando palla a centro campo e indirizzando in porta un buon tiro, che viene parato dall'estremo difensore Piedimonte, anche lui come come Dragani, autore di una ottima prestazione.
Al 6' una bella giocata dei padroni di casa: Cavalcante, dopo aver rubato palla agli avversari a centrocampo, triangola bene con Benincasa, ma si fa neutralizzare il tiro a tu per tu con Dragani.
Passano poco meno di due minuti che in una concitata azione sotto porta del Torremagliano, ci provano un po' tutti a metterla dentro, ma Dragani si supera.
Il goal però è nell'aria: passano solo pochi secondi che Cuculicchio e Cavalcante confezionano un goal strepitoso, partendo dalla loro metà campo e arrivando direttamente in porta con giocate di gran classe.
Passa solo un minuto che i due brasiliani si ripetono: Cavalcante con la palla al piede allunga a Cuculicchio, che finta il passaggio ma lascia al compagno, che involato sulla fascia scarica un buon tiro, di poco fuori misura.
Al decimo sono pericolosi gli ospiti con un forte tiro dalla trequarti, ma Piedimonte si supera e devia in angolo.
A 15' arriva il raddoppio dei padroni di casa, con Bosco che fa tutto da solo: se ne va sulla fascia sinistra e con un forte tiro sorprende l'incolpevole Dragani.
A un minuto e mezzo dalla fine, dopo un buon tiro di Palumbo da lontano, parato da Dragani, il bomber Benincasa mette la palla in rete su calcio d'angolo di Mietto.

Nel secondo tempo la Scarabeo Venafro allenta un po' il ritmo, e il Torremagliano diventa più intraprendente, anche perché dopo due minuti, come detto, Cavalcante deve uscire dal campo per infortunio. I venafrani si difendono con ordine e gli avversari sono pericolosi per due volte, al 3' e al 4', sempre su tiro dalla distanza, con Piedimonte attento a difendere il vantaggio. Al 5' arriva il primo goal della squadra di Santa Croce di Magliano: Cuculicchio si fa rubare palla a centrocampo e Maikon non sbaglia. Passano due minuti che Piedimonte para un altro tiro velenoso dalla propria trequarti.
Anche se non brillanti come nel primo tempo, i padroni casa non si lasciano intimidire dall'intensità del gioco avversario: in precedenza, al 4', bello scambio fra Terenzi e Benincasa, con tiro finale di quest'ultimo, deviato in angolo con la punta del piede da Dragani; all'ottavo altra bella triangolazione Bosco-Mietto, con tiro finale, parato da Dragani, del laterale brasiliano; al 10' sempre Mietto ruba palla a centrocampo, l'appoggia a Cuculicchio, che con abilità e classe scavalca il portiere, ma la palla colpisce il palo.
Dopo l'ennesimo tiro pericoloso dalla distanza degli ospiti, controllato bene da Piedimonte, arriva, al 17', la quarta rete dei bianconeri, con Benincasa che inventa un goal 'dei suoi', sfruttando un bel passaggio di esterno di Palumbo.
Nel finale di gara gli ospiti sono prima pericolosi con l'ennesimo tiro dalla distanza, e poi a tredici secondi dalla fine, segnano il loro secondo goal, con Eduardo Luzio.

Soddisfatto per il risultato il Mister della Scarabeo Venafro, Mario Cipro, ma anche un po' preoccupato per l'infortunio di Cavalcante, nell'intervista concessa all'emittente televisiva Teleregione Molise ha dichiarato: “Oggi abbiamo raccolto altri tre punti importanti per quello che è il nostro obiettivo, ovvero una 'salvezza tranquilla'. Abbiamo perso nel secondo tempo Alex Cavalcante, e anche per questo abbiamo sofferto un po', ma soprattutto perché di fronte avevamo una squadra molto forte e molto motivata, che ci ha messo in difficoltà. Ma grazie agli interventi del portiere Piedimonte, ad un'ottima difesa e agli acquisti che la dirigenza ha scelto, che devo dire che sono stati davvero azzeccati, siamo riusciti a portare a casa questa seconda vittoria. Nel primo tempo potevamo fare qualcosa di più; nella ripresa siamo stati bravi a soffrire, tranquilli nel controllare gli avversari, che hanno avuto un ottimo possesso palla, ma neutralizzati bene da Piedimonte, che in ogni caso fa parte del nostro gruppo”.

Sempre ai microfoni di Teleregione il responsabile delle pubbliche relazioni, Mario Caruso, ha dichiarato: “Oggi ci siamo divertiti, come del resto la settimana scorsa. Sapevamo che potevamo stare tranquilli per come ha operato la società sul mercato, con tutto il gruppo dirigente che ha allestito una squadra che sta iniziando a darci qualche piccola, ma bella, soddisfazione. Come società vogliamo rimanere con i piedi per terra: l'obiettivo è divertirci, raggiungendo la salvezza in maniera tranquilla. A nome della società ringrazio le guide tecniche di questa stagione, Mario Cipro e Amedeo Ceniccola, per come stanno lavorando e per la tranquillità che danno ai ragazzi, e ringrazio tutto lo staff tecnico ed organizzativo che permette ai ragazzi di lavorare con tranquillità e con professionalità”.

fonte testo e foto: www.scarabeocalcioa5.net

TABELLINO

Scarabeo Calcio a 5 Venafro
1) Tomei, 2) Natale, 3) Prete, 4) Valvona, 5) Cuculicchio, 6) Bosco, 7) Mietto, 8) Cavalcante, 9) Benincasa, 10) Terenzi (C), 11) Palumbo, 12) Piedimonte. All. Cipro

Torre Magliano
1) Coccia (C), 2) Maikon, 3) Tizzani, 4) Gianpaolo, 5) Fusco, 6) Russo, 7) Lombardi, 8) Eduardo Luzio, 9) Santarelli, 10) Iantomasi, 11) Edson, 12) Dragani. All. Sanginario

Reti: 7'41'' pt. Cavalcante (SCA), 14'38'' pt. Bosco (SCA), 18'32'' pt. Benincasa (SCA), 4'36'' st. Maikon (TOR), 16'34'' st. Benincasa (SCA), 19'47'' st. Eduardo Luzio (TOR)

 

vedi anche

 

www.scarabeocalcioa5.net

 

www.asdtorremagliano.it

 


pagina speciale: Torre Magliano 2010/2011


 

 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer