Santa Croce di Magliano, domenica 17 marzo 2024

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

le radici e le ali << 16/31 marzo << 2024 << home

 

 

 

le radici e le ali


Sabato 16 marzo, si è svolta la giornata dedicata al primo seminario della rassegna “Le radici e le ali", ciclo di workshop sulle tradizioni popolari, organizzato dalla Pro Loco Quattro Torri in collaborazione con "Il Platano” Oratorio-Comunitario...


 

 

 

Santa Croce di Magliano. Sabato 16 marzo, si è svolta la giornata dedicata al primo seminario della rassegna “Le radici e le ali", ciclo di workshop sulle tradizioni popolari, organizzato dalla Pro Loco Quattro Torri in collaborazione con "Il Platano” Oratorio-Comunitario.
La giornata, suddivisa in due parti, è stata ideata per sensibilizzare i bambini, e la comunità tutta, alla festa tradizionale del "Marauašcə".
La prima parte ha previsto attività laboratoriali in compagnia della dott.ssa Liviana D'Ambrosio, responsabile organizzativa de "Il Platano” Oratorio-Comunitario, affiancata dal dottor Pasquale Marino, Ph.D in Architettura, Disegno Industriali e Beni Culturali.
Gli esperti hanno ospitato i bambini delle classi V appartenenti alle Scuole Elementari dell'Istituto Omnicomprensivo di Santa Croce di Magliano.
Una mattinata ricca di sapere e conoscenza, emozione e condivisione. I bambini, attraverso il racconto divulgativo sulle radici della nostra festa tradizionale, si sono aperti nel travolgere l'ambiente circostante da profonde sensazioni e suggestioni.
La prima attività laboratoriale si è concentrata sulla realizzazione di un puzzle del celebre disegno di Pietro Mastrangelo dedicato al Marauašcə.
La seconda attività laboratoriale ha previsto la creazione, con l'assemblaggio di cartoncini giallo, arancio, rossi e marroncini, di un piccolo fuoco come elemento simbolico e concreto della festa di San Giuseppe.
È stato chiesto ai bambini di scrivere dietro al lavoretto delle cose negative che volessero eliminare e gettare nel fuoco, come simbolo di rinnovamento: le risposte sono state piene di carica emotiva. Sì è parlato di bullismo, di maltrattamenti, di perdite familiari importanti, di tante cose che hanno segnato la loro, ancora breve, ma intensa, vita.
Una mattinata di alto valore, ricca di istruzione e crescita personale per i più grandi e più piccoli. Un mattinata speciale... colma di tuffi al cuore!
Nel pomeriggio spazio al seminario: ad aprire l'incontro Nicola Ciavarra e Antonio Ferrara, componenti del direttivo Pro Loco, che hanno accolto i presenti e rimarcato l'importanza di simili iniziative mirate alla promozione delle tradizioni santacrocesi. E’ stato inoltre fatto un excursus storico dell’iniziativa della Pro Loco, ideata fin dal 2016.
Ad aprire il tavolo dei relatori la dott.ssa Regina Cosco, referente del team di ricerca REIM - 'Registro delle Eredità Immateriali del Molise', progetto di inventariazione del patrimonio immateriale regionale: Regina ha spiegato come avviene l'attività di catalogazione delle tradizioni e di come si è proceduto nell'inserimento del Marauašcə.
A seguire, l'intervento dell'archeologo Pasquale Marino che con le sue ricerche "U Marauašcə, un rito antico?" ha ripercorso le fasi storiche della tradizione dei Marauašcə e di come sia strettamente legato alle vicende che interessarono la popolazione santacrocese dalle origini sino ad oggi.
A chiudere Donato Arcano, che - con la relazione 'Intrecci storici, culturali ed estetici del canto Maichentó' - ha illustrato tramite le proprie esperienze artistiche e l’insegnamento scolastico, i significati, le contaminazioni e le curiosità che vertono intorno al canto tradizionale intonato intorno ai fuochi dei Marauašcə.
Chiusura con la lettura della poesia di Pietro Mastrangelo “U Marauašcə”, letta da Nicola Ciavarra.
Una iniziativa che ha fatto da apripista all’appuntamento popolare del 19 marzo, giorno del rito, e che ha suscitato l'interesse dei presenti.
Seguiranno nei prossimi mesi gli appuntamenti dedicati alla Quarantana, l’Ultimo sabato di aprile e la Festa Patronale di Sant’Antonio.

LOCANDINA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


TRADIZIONI_ U MARAUASCE 2024


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy